CuriositÓ su Marmalade Boy



La Yoshizumi aveva pensato il sesso dei nostri protagonisti invertito: Miki sarebbe dovuta essere un ragazzo "semplice, ingenuo, vivace, candido, puro, un po' scorbutico e molto infantile" (a definizione dell'autrice), mentre Yu sarebbe dovuto essere una ragazza, "un tipo carino, ma imprevedibile (..) e avrebbe dovuto possedere un fascino da diavoletta" (sempre a definizione dell'autrice), e cosi' anche Ginta e Meiko.
Le ragioni del cambiamento furono principalmente due: la prima fu la richiesta esplicita dalla casa editrice di una protagonista donna, e la seconda fu il consiglio di un incaricato della casa editrice di non disegnare un ragazzo come protagonista, perchŔ essendo l'autrice una donna rischiava di renderlo effemminato.
Il titolo "Marmalde Boy" rimase pero' invariato, anche se pass˛ a indicare il carattere di Yu, adducendo come scusa che Miki lo considerava cosi'.
L'autrice aveva inoltre pensato anche un finale differente piu' tragico: Yu e Miki sono davvero fratello e sorella e devono sapararsi. Cosi' Yu parte per l'America, promettendo a Meiko (!) che si sarebbero rivisti (dato i caratteri simili dei due), mentre il fedele Ginta avrebbe aspettato che Miki dimenticasse Yu.
Ma sempre lo stesso incaricato della Shueisha, le sconsiglio' vivamente una cosa del genere, anche perchŔ era inutile portare il manga per le lunghe se poi alla fine si sarebbero divisi, e cosi' si formarono le coppie che conosciamo.

Naystya

  Indietro