La storia del manga di Marmalade Boy


Un giorno come tanti, i genitori di Miki le annunciano che non solo hanno intenzione di divorziare ma anche di scambiasi i partner con una coppia conosciuta alle Hawaii.
La ragazza, sconvolta per l’inaspettata notizia, decide di opporsi al cambiamento e di farlo presente anche durante la cena di presentazione delle due famiglie, nella quale conosce l’affascinante figlio dell’altra coppia, Yu.
I genitori la convincono comunque a fare un tentativo, informandola che hanno deciso di vivere tutti insieme in una villetta.
Dopo poco quindi, Yu è costretto a trasferirsi nella scuola della ragazza, attirandosi subito le antipatie di Ginta, amico d’infanzia di Miki, da cui pero’ lei, dopo essersi dichiarata alle medie, era stata rifiutata.
La svolta accade quando, durante una lezione di ginnastica, Miki, viene colpita in pieno viso da un pallone, e dopo essere svenuta , è portata in infermeria. Yu, sinceramente preoccupato la passa a trovare, ma vedendola e credendola ancora addormentata, la bacia.
Col passare del tempo i rapporti tra la nuova famiglia si rafforzano, anche se Yu non fa altro che prendere in giro la povera Miki, che si continua a interrogare sul significato di quel bacio.
I genitori decidono quindi di mettere alla prova i loro figli, simulandolo un litigio e una nuova separazione, e Miki si mostra dispiaciuta in special modo per la perdita di Yu, cosi’ che i suoi genitori capiscono che la nuova situazione non le dispiace.
Ma una volta svelato lo scherzo, la ragazza rimane molto ferita e soltanto Yu, mostrandosi stranamente dolce con lei, riesce a consolarla.
Dopo quest’episodio i due hanno l’occasione di recarsi al parco giochi, grazie ai biglietti che la madre del ragazzo ha regalato loro, e qui Miki conosce Arimi, una ex fidanzata di Yu, che con grande disinvoltura afferma di provare ancora interesse per il ragazzo.
Ma le cose continuano ad accadere velocemente e durante un turno di pulizie, Miki si trova sola con Ginta in classe, che poco prima aveva discusso con Meiko, la migliore amica della ragazza, perché lei sosteneva che lui non si doveva intromettere tra Miki e Yu.
A causa di un banale malinteso con delle caramelle “al sapore di bacio”, Ginta crede che Miki gli dia il permesso di baciarla, e quindi, si limita ad afferrarla con vigore e a farlo, la ragazza reagisce malissimo e lo schiaffeggia correndo via.
Qualche giorno dopo Ginta si chiarisce con lei, confessandole di esserne da sempre innamorato, ma di aver rinunciato a lei perché piaceva anche a molti altri ragazzi della sua classe, i quali avevano scoperto la lettera in cui lei si dichiarava, e non avevano intenzione di farsela portar via da lui.
Cosi’ Miki si trova a decidere tra lui e l’affascinante “fratellastro” mentre contemporaneamente Yu scopre che Meiko ha una relazione con un giovane professore della loro scuola, Namura.
Arimi propone poi a Ginta di fidanzarsi con lei, per far ingelosire i due rispettivi innamorati, e il ragazzo accetta, provocando almeno da Miki la reazione desiderata.
Eppure davanti ad un vero e proprio ultimatum, durante un “festicciola” improvvisata a Natale per la partenza dei genitori, Miki gli confessa che nonostante la gelosia che lei provi per lui e il profondo attaccamento ed affetto, le piace anche Yu, e gli dice che è libero di stare con Arimi.
In seguito Miki viene a sapere che Arimi avrebbe passato la notte a casa di Ginta, e incontrando per caso Ginta, in preda al dolore, ha l’occasione di conoscere davvero la verità.
Dopo aver perciò pianto di sollievo, il ragazzo tenta di nuovo di baciarla, interpretando la sua gelosia come amore, ma li interrompe Yu, e Miki intuisce i sentimenti del “fratellastro”.
Qualche giorno viene anche lei a sapere della relazione tra Meiko e Namura, perché sono stati scoperti e il professore è costretto ad abbandonare la scuola.
Miki si sente inutile per l’amica che non si è confidata con lei, e che ora è decisa a partire con l’amato e abbandonare il liceo. Ma il fidanzato glielo impedisce, aprendole gli occhi sull’impossibilità di star insieme in quel momento, e la lascia, trasferendosi in un’altra città.
Meiko trova cosi’ conforto tra le braccia della fedele amica e si rasserena.
Dopo poco un nuovo ragazzo, Satoshi, inizia a interessarsi a Meiko, nonostante la resistenza di questa, e instaura un buon feeling anche con Yu, tanto da creare diversi malintesi sulla natura del loro rapporto.
Comunque i quattro escono qualche volta tutti insieme, e in queste occasioni anche il legame tra Yu e Miki si approfondisce.
Ma la ragazza comprende di non saper praticamente nulla su di lui, e si fa appello a Meiko anche per strappare qualche informazione a Satoshi sul suo rapporto con Yu, dopo aver litigato direttamente con lui che non le voleva dire nulla.
Durante una gita con la scuola, per caso Arimi incontra Yu e lo abbraccia con il solito affetto, dopo averlo visto litigare ancora con Miki, ma poi lo lascia subito andare e Ginta, e ne approfitta per parlale con la ragazza, che gli confessa di aver deciso di lasciar perdere Yu.
Intanto Miki e Yu, grazie alla complicità di Meiko, rimangono soli per chiarirsi.
Ma la ragazza rimane scostante e fredda, sentendosi ferita perché Yu ha deciso di escluderla dalla sua vita, e lui pur di non perderla, le racconta quello che ha scoperto da bambino, e che tuttora lo turba.
Miki viene a sapere che in 6° elementare Yu aveva scoperto delle lettere di sua nonna a suo padre, in cui lo invitava a riflettere sulla sua decisione di sposare una donna incinta di un altro, e di aver quindi creduto per tutto questo tempo di essere figlio di un architetto con cui sua madre aveva avuto una relazione, un certo Yoshimatsu Miwa, che altri non è che il padre di Satoshi, il quale crede anch’egli di avere un “fratellastro”.
I due giovani decidono ben presto, dopo un breve incontro formale con il padre di parlarne direttamente con lui..
Cosi’ Satoshi organizza una visita allo studio di architettura del padre, durante il quale Miki e Yu apprendono che l’uomo era stato in passato rifiutato dalla madre di Yu, e quindi non poteva essere suo padre.
Il ragazzo sconvolto nuovamente, si reca al mare dove lo segue la ragazza, qui si sfoga confessandole di essersi subito innamorato di lei per la sua “trasparenza” e semplicità, e lei a sua volta gli dice che è lo stesso per lei. Ma il giovane le fa notare la sua gelosia per Ginta, e lei controbatte che si trattava della stessa gelosia che provava per Meiko, e cosi’ i due si scambiano il loro primo vero bacio.
Qualche tempo dopo Miki e Yu, programmano un viaggio per l’estate e Miki si trova un lavoretto in una gelateria per mettere da parte qualche soldo, mentre Yu lavora come modello con una certa Suzu.
Intanto Miki perde un braccialetto regalatole da Yu, nella gelateria, dove ha anche conosciuto il suo collega, Kei.
Contemporaneamente Suzu, che in realtà è la cugina di Satoshi, vedendo Miki abbracciata a Kei, per uno svenimento, si convince che la ragazza giusta per Yu sia Meiko, e combina un incontro tra i due, durante il quale scatta delle foto che invia a Miki.
In realtà è stato lo stesso Kei, a prenderle il bracciale e con questo fa credere a Yu, che Miki non lo voglia piu’.
Una volta a casa i due litigano furiosamente, e Yu parte per la vacanza da solo, mentre Miki si reca a casa di Kei, dopo aver scoperto tutta la storia del misterioso ragazzo.
Egli aveva una vera dote naturale per il pianoforte, ma sentendosi sempre oppresso da quello che gli altri volevano da lui, aveva abbandonato la musica e la scuola, ed era andato a vivere da solo.
Miki gli apre pero’ gli occhi, facendogli capire la sua immaturità, e nonostante la sua dichiarazione, riesce a farsi ridare il braccialetto e ribadisce che lei ama solo Yu.
Poi, Satoshi, scoperto il piano della cugina, la porta a scusarsi con Miki, facendole capire di aver immaginato tutto da sola.
Appena Yu torna dal suo viaggio, i due fanno pace, e una volta a scuola scoprono anche che un romanzo di Meiko ha vinto il primo premio di un concorso letterario.
In piu’ dopo poco tempo, Arimi e Ginta si fidanzano, nonostante l’opposizione del cugino del ragazzo, anch’egli innamorato di lei.
Meiko esprime poi alla migliore amica il suo desiderio di andare ad incontrare Namura, e l’amica decide di organizzare tutto per farli rivedere. I due decidono di rimettersi addirittura insieme e di sposarsi.
Ma uno spiacevole evento interrompe la felicità di tutti loro: Yu, cercando l’albero di Natale, trova una foto dei loro genitori all’università, nella quale sono insieme secondo le coppie attuali.
Capisce cosi’ di esser figlio del padre di Miki, e che lui e la ragazza sono fratelli, ma decide di nascondere la verità alla ragazza per non farla soffrire ulteriormente e di lasciarla ed andare a vivere a Kyoto, per l’università.
Kei si fidanza con Suzu, Arimi e Ginta vengono a sapere che Miki e Yu si sono lasciati e rafforzano per questo il loro legame, e Meiko si sposa con Namura.
Intanto Miki decide di andare a Kyoto per parlare con Yu, ma qui, lui le fa credere di essere fidanzato con un’altra ragazza, e lei si rassegna, tornando a casa da sola.
Durante le vacanze estive, poi, il ragazzo ritorna dopo molte titubanze, e crede che Miki sia tornata quella sorridente e allegra di prima, ma quando le chiede se ha incontrato qualche ragazzo, lei risponde che è ancora innamorata di lui.
Al che Yu non puo’ far a meno di abbracciarla e confessarle che anche lui la ama, spiegandole la verità.
Decidono quindi di fare l’ultimo viaggio insieme, e trascorrono giorni bellissimi, ma al momento di separarsi, tornati in albergo Miki scoppia disperatamente a piangere dopo aver cercato in questi giorni di allontanare da sé il dolore e di pensare soltanto a Yu.
Yu la accoglie tra le sue braccia, e i due si baciano disperatamente nella camera di lui, per poi decidere di rimane insieme e di sposarsi comunque nonostante il loro legame.
Tornati a casa, tenendosi per mano affrontano il discorso con i loro genitori, e questi spiegarono loro che si erano conosciuti all’università e avevano effettivamente formato le coppie come adesso.
Ma il padre di Miki, lascio’ la madre di Yu, perché lei aveva accettato gli inviti a cena del suo datore di lavoro, Miwa.
Dopo poche settimane pero’ aveva scoperto di essere incinta e aveva cercato di ricontattare l’ex, scoprendo che si era trasferito all’estero per lavoro con la madre di Miki, che ai tempi aveva lasciato il padre di Yu, perché dedicava troppo tempo a consolare la madre di Yu.
Cosi’ le due coppie si sposarono, ma alla vigilia del matrimonio, la madre di Yu ebbe un aborto spontaneo, e di conseguenza Yu era effettivamente figlio di suo padre.
I genitori annunciano quindi ai figli di volersi risposare ufficialmente, e i ragazzi piu’ che contenti programmano di passare le prossime vacanze invernali insieme, amandosi liberamente finalmente.

Naystya

  Indietro